Parlami di te

losinj

Vieni qui, parlami di Te.
Mostrami come sei, fragile,
E senza piu’ spazio o difesa tra noi.

Quando arrivi cosi’ da me e mi guardi,
Con quegli occhi dolci color nocciola,
Io non so piu’ chi sono.

Non posso reclamare le assurde promesse di un Io,
Che mi lancio addosso immagini di me come un urlo,
Che rimbomba in orecchie vuote.

Io, quello vero, lo ben sa
Che non posso piu’ ascoltare questa assurda voce che mi tira giu’
Come un vestito zuppo, nell’abisso di me stesso.

Perche’ quando ci sei tu
Non mi serve neanche la memoria
E pure un nome mi e’ di troppo.

E se sotto questa Luna tu leggerai le mie parole
Sappi che noi gia’ siamo vicini,
Infatti non siano mai stati staccati.

Lo spazio e Il tempo non son che uno scherzo di natura,
Che ci vuol far ritrovare, quindi tu non credergli troppo,
Ma se ti riesci vieni qui e ridi, ridi con me.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s